olioliva 2019

“Vietate le sagre e le fiere locali, mentre restano consentite le manifestazioni fieristiche di carattere nazionale e internazionale”. A stabilirlo il nuovo dpcm varato ufficialmente nella serata di ieri ed esposto alla nazionale dal premier Giuseppe Conte.

Diverse le restrizioni aggiuntive, su vari campi, per tentare di fermare la crescita vertiginosa dei contagi da covid-19, scongiurando però un secondo lockdown.

Tra queste anche lo stop alle manifestazioni fieristiche. Rischia dunque di dover rinunciare alla sua ventesima edizione Olioliva. L’evento oleario per eccellenza in Liguria, previsto dal 6 all’8 novembre a Imperia, ha carattere prettamente regionale, con contaminazioni nazionali sul mercato, ma non sulla portata in sé.

Da questa mattina sono quindi in corso tutte le valutazioni giuridiche del caso sulla possibilità o meno di fare l’evento. Al lavoro i tecnici della Camera di Commercio Riviere di Liguria, ente organizzatore, e della Regione che discuteranno a breve con l’amministrazione comunale di Imperia.

Nel pomeriggio è atteso un responso definitivo, ma Olioliva è a rischio.

Articolo precedenteRally, dopo 9 anni di assenza torna la “Ronde Valli Imperiesi” il 21 e 22 novembre: aperte le iscrizioni
Articolo successivoPelù e Barbarossa nella giuria di AmaSanremo. Da sabato inizia Area Sanremo al Palafiori