video

Presentato oggi il calendario dei progetti per il nuovo anno del Centro di Aggregazione Giovanile “Stazione Centro” sito nelle ex Caserme Revelli di Taggia. Il centro è uno spazio totalmente gratuito dedicato ai giovani di età compresa tra gli undici e i ventisei anni che, oggi più che mai, assume una valenza preziosa.

Se appunto l’era Covid ha fatto soffrire un po’ tutti, è nell’età adolescenziale che la mancanza di contatto e scambio crea la perdita più grande. Le richieste di adesione al centro non sono diminuite a ora, per restare nelle norme di sicurezza, non possono essere accolte più di dieci persone assieme, Un limite alle attività che si spera di superare al più presto proprio per poter permettere ai ragazzi di passare assieme più tempo possibile.

Il Centro è un luogo in cui i giovani sono i protagonisti, infatti, si presenta come uno spazio all’interno del quale sono liberi di poter scegliere in autonomia come trascorrere il loro tempo libero. Molteplici sono le attività che sono state progettate e realizzate con il supporto degli operatori.

Negli ultimi anni, ad esempio, sono stati attivati diversi laboratori tra i quali un percorso di scrittura rap (“Parlocolrap”), uno spazio di riflessione su tematiche di attualità (“La casa del pensiero”), un laboratorio di scrittura creativa (“Al Centro della scrittura”), un laboratorio di giochi di ruolo (“Dungeons and Dragons”), cineforum e svariati laboratori artistici.

Il centro, inoltre, è fornito di ping-pong, calcio balilla, biliardo, giochi di società, videogiochi e sala musica attrezzata. Quest’ultima gioca un ruolo importante nella vita quotidiana del Centro; oltre che da gruppi e band musicali giovanili del territorio, lo spazio è a disposizione degli utenti abituali del Centro.

Il progetto è nato in seguito alla costituzione dell’associazione temporanea di scopo (ATS) tra diverse realtà del terzo settore che da anni operano sul territorio; tra queste il “Centro di solidarietà l’Ancora” e l’associazione “Effetto Farfalla”, che si occupano nello specifico della gestione del servizio.

Nel video-servizio a inizio articolo l’intervista all’assessore Maurizio Negroni.

Articolo precedenteCalcio, Nicola Ascoli nuovo allenatore della prima squadra dell’Imperia
Articolo successivoFrontalieri, presentato emendamento per la guida di veicoli aziendali con targa straniera. Parodi (Fai): “Siamo ottimisti”