video

Carlo Bagnasco, neo coordinatore regionale di Forza Italia e sindaco di Rapallo, ha oggi nominato i quattro commissari provinciali: Mario David Mascia a Genova, Marco Melgrati a Savona, Fabio Ceneri a La Spezia. Per il Ponente ligure è stato invece nominato Simone Baggioli, Consigliere comunale di Sanremo.

Durante la video-intervista ai microfoni di Riviera Time commenta: “Prendo questo incarico con grande entusiasmo e con elevato spirito di squadra.”

Baggioli commenta poi la difficile situazione del partito a livello locale e regionale. “Abbiamo la consapevolezza di essere un partito al 5% in provincia di Imperia. Ceneri e macerie… questa l’immagine che mi viene in mente pensando alla situazione politica e amministrativa di Forza Italia nel Ponente. C’è molto da lavorare.”

Come, quindi, risollevare le sorti di Forza Italia Imperia? “Dobbiamo includere e non escludere. Dobbiamo creare un gruppo di lavoro molto coeso coinvolgendo tutte quelle persone che vogliono instaurare un rapporto moderato nei confronti del partito e della cittadinanza. I moderati rappresentano l’80% dell’elettorato e da qui dobbiamo ricostruire una squadra,” risponde Baggioli.

Una situazione non facile: timori in vista delle regionali 2020? “Sono molto fiducioso che faremo bene.”

Durante l’incontro di oggi Bagnasco ha dichiarato riguardo la nomina di Giovanni Toti alla candidatura del centrodestra in Liguria: “Sarà Silvio Berlusconi che deciderà se è Toti o non è Toti”.