Un importante aggiornamento per Meosü, frazione del comune di Taggia che risulta ancora oggi isolata dopo gli eventi alluvionali della notte tra il 2 e 3 ottobre dell’anno scorso, culminati con la distruzione del ponte di accesso alla località da parte del torrente Argentina.

Dei lavori di ripristino sono incaricati sia il comune di Badalucco che quello di Taggia attraverso un lavoro congiunto che ha finalmente fatto un importante passo avanti: sta infatti venendo approvato il protocollo di intesa tra i due enti per la gestione della costruzione della nuova strada che verrà creata al posto del ponte. Badalucco, tramite le somme urgenze riconosciute di 380 mila euro seguirà il cantiere mentre Taggia sarà a disposizione con i suoi tecnici e per eventuali costi aggiuntivi nel proseguimento dei lavori.

La strada, ricordiamo, si aggiungerà al tracciato di località Fraitusa per cui a breve partiranno i lavori di messa in sicurezza del ponte che ad oggi prevede un solo senso di marcia alternato. Novità anche per quanto riguarda il progetto per una passerella pedonale, un ponte tibetano che fornirebbe un accesso diretto dalla provinciale e che andrebbe a rispettare le moderne regole del piano di bacino con una luce di 90 metri.

Importanti passi avanti che speriamo possano a breve cambiare concretamente la vita di chi, da oltre un anno, vive nel disagio di dover guadare il fiume o attraversare il bosco per raggiungere la propria abitazione e attività.

Articolo precedenteConfesercenti Imperia aderisce alla campagna ‘Nastro Rosa’ 2021 della Lilt
Articolo successivoSanità, Giornata di sensibilizzazione sul tumore al seno metastatico: in Liguria sono circa 1.000 le donne in cura