Si chiama “Nostra Santissima” la nuova installazione scultorea a cura dell’artista Davide Puma, posizionata all’interno dell’incantevole contesto del Forte dell’Annunziata a Ventimiglia.

    La scultura è stata realizzata a quattro mani con l’aiuto di Bruno Scioli, presidente dell’Associazione “Lasciadire”.

    “La mia intenzione era quella di creare una scultura che dialogasse con il nostro mare, con il Mediterraneo”, spiega Davide.

    L’installazione rappresenta un essere quasi divino che protegge e vigila sugli abitanti del mare e sulla gente del luogo.

    “I materiali che abbiamo usato sono misti, resine e stucchi, perché volevamo renderla il più possibile simile al marmo”, afferma Bruno Scioli.

    Tutti i dettagli raccontati da Davide e Bruno nell’intervista di Sara Alessandri.