video

“È stata una stagione molto, molto positiva. All’inizio, non lo nascondo, preoccupava perché eravamo reduci da un momento di difficoltà a livello sanitario”. Non usa mezze misure il sindaco di Taggia Mario Conio per definire l’estate 2021 che, con il mese di settembre, andrà in archivio.

“La gente ha cercato lo svago. I locali hanno fatto il pienone e le spiagge sono state davvero affollate – prosegue il primo cittadino. L’aspetto molto positivo è che questo beneficio si è visto anche a Taggia, non solo nella parte a maggior vocazione turistica di Arma. Usciamo molto contenti da quest’estate, ma dobbiamo cominciare a pensare al futuro e a come riuscire a dare maggiore continuità alla stagione turistica”.

Sull’arrivo o meno degli stranieri Conio aggiunge: “La sensazione è che ci sia stata una riscoperta del territorio da parte degli italiani. Tante presenze di carattere nazionale, ma anche stranieri che hanno voglia di fare esperienze più ampie non solo quella balneare. Il comune di Taggia, con il suo entroterra, è in grado di offrire mare, ma anche cultura e natura. Diciamo che stiamo raccogliendo i primi frutti del pacchetto ampio che garantiamo”.

Articolo precedenteCovid: 159 nuovi positivi in Liguria, un decesso
Articolo successivoSanremo, aggressione nei confronti del titolare di un bar in piazza Borea D’Olmo. Biancheri e Il Grande: “Episodio ignobile e deprecabile, va condannato”