Vera Nesci, assessore ai Servizi Sociali e alla Scuola di Ventimiglia, è stata ospite nei nostri studi.

L’assessore ha prima fatto un bilancio di questi cinque anni di amministrazione che stanno andando a conclusione: “Un’esperienza impegnativa, ma sicuramente positiva. Ho conosciuto molte persone valide, tante associazioni, con le quali abbiamo portato avanti tanti progetti.”

Ha poi annunciato la sua ricandidatura alle elezioni amministrative del 26 maggio: “Sono candidata nella lista del Partito Democratico a sostegno della candidatura dell’attuale sindaco Enrico Ioculano.”

Per quanto riguarda le politiche sociali spesso si afferma che la vera sfida è il reinserimento delle persone nel mondo del lavoro, piuttosto che l’assistenzialismo. Come si è comportata l’amministrazione ventimigliese al riguardo? “Siamo riusciti a mettere in campo dei progetti mediante i quali le persone hanno potuto rimettersi in gioco. Abbiamo ad esempio aderito al progetto legato alla pista ciclabile che permette a un soggetto di inserirsi nel mondo del lavoro,” commenta.

Le grandi opere, come il porto, creeranno nuove e importanti offerte lavorative nei prossimi anni: “C’è bisogno di nuovi progetti e di pensare nuove proposte legate a queste opere. Il mio sogno è che la spesa per il sociale diminuisca per la presenza di nuove opportunità lavorative. In questo modo sarebbe possibile anche concentrare le risorse su altri soggetti fragili.”

I dettagli e le nuove proposte nell’intervista all’assessore Vera Nesci. Tra queste un progetto dedicato ai minori e agli adolescenti.