masini - fiordaliso

Un omaggio alla grande musica italiana che sa farsi apprezzare a livello internazionale è il leit motive del calendario eventi autunnali del Casinò di Sanremo. Due esclusivi concerti per due artisti che hanno saputo interpretare in maniera originale e altamente professionale la loro individualità espressiva: Fiordaliso e Marco Masini, tra i più richiesti dalla clientela del Casinò. Sabato 31 ottobre sarà Fiordaliso a festeggiare con i clienti del Roof Garden la serata di Halloween. Domenica 6 dicembre Marco Masini, uno dei protagonisti del Festival 2020, saprà rendere indimenticabile il Ponte di Sant’Ambrogio, basilare per i flussi turistici della Riviera dei Fiori. Musica che si coniuga con l’Alta Cucina, declinata in tre serate all’insegna dell’enogastronomia Doc, che completano il programma autunnale degli eventi e degli spettacoli. Il 3 ottobre Serata Bollicine in collaborazione con Pommery, il 17 ottobre cena dedicata alle tipicità della Toscana e il 14 novembre cena riservata ai piatti della cultura piemontese.

Eventi esclusivi come rimarca il Presidente del Casinò Avv. Adriano Battistotti con i consiglieri Dott.ssa Barbara Biale e Dott. Gian Carlo Ghinamo, Amministratore Delegato: “Abbiamo scelto due artisti prestigiosi, che hanno inciso nel panorama internazionale della canzone per dare un forte messaggio positivo alla nostra clientela, di leggerezza e di piacevole intrattenimento. Siamo certi di intercettare i gusti dei nostri visitatori con Fiordaliso, che ad ogni performance ha sempre riscontrato forti apprezzamenti e con Marco Masini, che ritorna a Sanremo dopo l’exploit nel Festival n. 70. Sono eventi che inseriremo nel calendario turistico cittadino per renderlo ancor più interessante con proposte di grande qualità ed attrattiva. A queste abbiamo unito momenti di convivialità d’Autore, dove l’enogastronomia Doc si unisce all’eccellenza culinaria, esaltando profumi e gusti che delizieranno il palato. Tre proposte create con la partnership di Elior, che firma la ristorazione della Casa da Gioco.”

Fiordaliso – sabato 31 ottobre – Roof Garden

Il miglior intrattenimento da musical nell’atmosfera inconfondibile creata da Fiordaliso.

Da Loredana Bertè a Gianna Nannini, tutte le migliori hit delle cantanti donne italiane interpretate magistralmente da Fiordaliso.

Per raccontare in musica una storia avvincente ricca di amore ed emozioni, tra canzoni coinvolgenti che tutti conoscono e meravigliosi intermezzi di ricordi dell’artista con i suoi meravigliosi successi come “Non voglio mica la luna”, “Se non avessi te”, “Il Mare più grande che c’è”, per superare velocemente i confini tra palcoscenico e sala.

Marco Masini – domenica 6 dicembre – Roof Garden

Marco Masini torna sulle scene con un nuovo album, “MASINI +1, 30TH ANNIVERSARY”, che celebra 30 anni di carriere e contiene anche “IL CONFRONTO”, brano presentato in gara al 70° Festival di Sanremo. Il brano segna la rinascita un artista capace di raccontare il mondo senza retorica, con un linguaggio diretto ed espressivo unito a una sensibilità toccante ed empatica, che arriva dritta al cuore del pubblico.

Durante la serata al Casinò Masini coinvolgerà gli ospiti con i grandi successi della sua carriera, riproposti a partire dall’omonimo album uscito nel 1990: brani indimenticabili che sono rimasti nel cuore degli italiani – da “T’innamorerai” a “Bella Stronza”, da“Ci vorrebbe il mare” a “L’uomo volante”, da “Raccontami di te” a “Spostato di un secondo”.

Il programma eventi ottobre-dicembre 2020

Sabato 3 ottobre – Cene a Tema Bollicine con Champagne Pommery – Roof Garden

Sabato 17 ottobre – Cene a Tema Toscana – Roof Garden

Sabato 31 ottobre – Fiordaliso – Roof Garden

Sabato 14 novembre – Cene a Tema Piemonte – Roof Garden

Domenica 6 dicembre – Marco Masini – Roof Garden

Per informazioni e prenotazioni tel. 0184 595266.

Articolo precedenteRegionali, l’appello al voto di Giacomo Chiappori (Grande Liguria): “Sono un uomo di parola che ha fatto del rispetto e dell’umiltà la sua bandiera”
Articolo successivoSanremo, le due classi del Castillo trasferite al plesso Rodari al Borgo. Biancheri: “Situazione nettamente migliorativa”