video

Si è svolta nella tarda mattinata odierna all’interno di Casa Sanremo la premiazione dell’11esima edizione di Musica contro le mafie, un contest musicale a cura dell’associazione che porta lo stesso nome e che fa parte della rete di Libera.

Presidente onorario è Don Luigi Ciotti, presidente effettivo è Gennaro De Rosa: il primo è intervenuto da remoto, il secondo ha invece presenziato tutta la cerimonia che è stata presentata live in streaming da Veronica Maya.

“È molto importante per noi essere qui a Sanremo anche quest’anno nonostante tutto – dice De Rosa – e ci rifacciamo ad una frase di Don Luigi Ciotti ‘La speranza del domani poggia sulla resistenza dell’oggi’. Siamo a Casa Sanremo a resistere e lo facciamo anche per tutti i colleghi del comparto spettacolo che sono in grande sofferenza”.

“Noi iniziamo a settembre con un bando pubblico che diffondiamo attraverso i nostri canali – spiega – e contro le nostre previsioni abbiamo avuto quest’anno 709 iscritti che è il numero recordper il nostro premio. Noi sbagliavamo, per fortuna, quando pensavamo che ci sarebbe stato un calo di partecipanti, evidente a questo punto il desiderio fortissimo di tornare a fare musica, a calcare palchi. Lo conferma anche la presenza qui a Sanremo dei nostri premiati che hanno voluto esserci a tutti i costi in questo ambiente super protetto e con accessi contingentatissimi”.

“In questo nostro percorso siamo affiancati da partner di alto profilo che ringrazio sempre – sottolinea De Rosa – noi al loro confronto siamo molto piccoli. Ci confrontiamo con questi giganti che ci stanno vicino e ci supportano nella diffusione di buone idee e buone pratiche attraverso la musica”.

“Tra i contributi che abbiamo visto per la cerimonia di premiazione, oltre a quello di Don Ciotti c’è stato anche quello di Roberto Vecchioni. Il ‘professore’ rappresenta il Club Tenco che è uno dei nostri partner importanti, la sua presenza con noi è importantissima perché non si limita all’ambito musicale ma anche a quello educativo: noi siamo da sempre molto vicini e attenti al mondo della scuola e agli studenti”.

Il vincitore di ‘Musica contro le mafie’ di quest’anno è Davide Ambrogio cantautore calabrese.

Articolo precedenteCovid: 337 nuovi positivi in Liguria, 85 in Asl1. 8 decessi nel bollettino odierno
Articolo successivoRegione Liguria, 550mila euro per sottomisure aree agricole e forestali Natura 2000. Il vicepresidente Piana: “Confermata l’attenzione al comparto, copertura commisurata alle possibili domande”