Sette i produttori di Moscatello che tornano anche quest’anno al Vinitaly, l’appuntamento più importante ed atteso del settore. Dal 9 al 12 aprile esporranno i loro vini nel loro stand a Verona.

Eros Mammoliti, Presidente dell’Ass. Produttori Moscatello di Taggia: “Si è avverato quello che speravamo. L’anno scorso siamo partiti con 3 mila bottiglie, quest’anno ne portiamo 6 mila.”

Ancora una piccola realtà, una produzione confidenziale fatta da un gruppo di tenaci viticoltori. I più grossi produttori producono intorno alle 2 mila bottiglie l’anno, “ma siamo partiti da un’unica pianta, quindi siamo soddisfatti,” racconta Mammoliti.

Il Moscatello è stato uno dei vini più diffusi e amati per secoli. Nel corso del tempo, la sua produzione era stata tuttavia abbandonata. Oggi, grazie a un minuzioso e faticoso lavoro di ricerca durata dieci anni, questo vino pregiato è rinato nel Ponente Ligure.