Moscatello di Taggia, il parere dell'enologo: "Nuova linfa del Ponente"

Penultimo giorno del Vinitaly, tra le più importanti manifestazioni del settore in Italia.

Oggi Giampiero Gerbi, enologo, ci parla del Moscatello di Taggia: “Il Ponente è sempre stato focalizzato su olive e fiori. Con il Moscatello ha trovato nuova linfa.”

Giampiero Gerbi sta accompagnando Eros Mammoliti e i produttori di Moscatello nel percorso di perfezionamento di questo vino che ha già raggiunto un grande successo di pubblico.

Articolo precedenteLa versione di Claudio Scajola
Articolo successivoSanremo Plus, l’iniziativa web per i giovani sanremesi