La tremenda alluvione del novembre 2016 colpì Monesi di Mendatica all’improvviso ferendo l’intera comunità. In arrivo però buone notizie per il futuro di Monesi: il sindaco Piero Pelassa ha raccontato la situazione attuale ai microfoni di riviera time.

Siamo arrivati finalmente alla gara di appalto, quindi il 1 di agosto ci sarà l’apertura delle buste di questo bando di gara”, dichiara il sindaco.

Parallelamente ai lavori sulla strada, il Comune sta intervenendo anche per permettere l’agibilità della frazione: “Abbiamo atteso la relazione del geologo per valutare i movimenti del corpo franoso. Sulla base di questa relazione possiamo cominciare a variare l’ordinanza di inagibilità sempre fatta con attenzione all’incolumità della gente”

Un altro impegno è quello di limitare il fenomeno dello sciacallaggio, fenomeno che purtroppo si è presentato più volte nel corso dei mesi: “Purtroppo nei periodi un po’ morti si rilevano sempre dei vandalismi. Nonostante sia un periodo difficile, metteremo anche delle telecamere a San Bernardo di Mendatica per monitorare le vie d’accesso anche verso Monesi”.

Tra qualche giorno l’apertura delle buste, poi l’inizio dei lavori. Un paese e una comunità che non si arrende e che presto tornerà a sorridere.