[beevideoplayersingle videourl=”https://vimeo.com/240501828″]Le problematiche emerse tra l’Assonautica e il Consorzio Peschereccio di Oneglia per l’utilizzo di molo Artiglio nel Porto di Oneglia, sembra essere giunta alla conclusione, con la decisione di Assonautica di recedere all’occupazione di un posto barca. 

“Una problematica tecnica – spiega l’assessore regionale Marco Scajola  – ha portato alla sovrapposizione di due concessioni, quella di Assonautica che andava a cadere nell’area interessata dai pescatori. Questo ha creato ovviamente problemi e paura da parte di quella che è  una realtĂ  importante come quella della pesca e quindi abbiamo deciso insieme al comune, all’associazione dei pescatori, Assonautica e alla Capitaneria di Porto, di vederci per fare il punto e vedere dove intervenire per superare i problemi.

“Il porto di Oneglia, afferma Giuseppe Zagarella, vicesindaco del Comune di Imperia, è il principale porto-pesca d’Italia in crescita e c’è chi sta investendo nel mondo della pesca e vogliamo tutelare il comparto pesca.”

Articolo precedenteSanremo “CittĂ  Europea dello Sport 2018”, Nocita e Romeo ritirano la targa a Roma
Articolo successivoFornero, giovani e donne. CGIL: “Pensioni da rivedere”