video

340mila euro. Questa la cifra stanziata da Regione Liguria per gli interventi di ripristino della viabilità comunale per Gavano, a Molini di Triora, interrotta dall’alluvione dello scorso 2-3 ottobre 2020. I fondi serviranno per dare avvio al primo stralcio dei lavori e a breve partiranno le procedure di affidamento.

“È da ottobre che siamo in stretto contatto con Regione Liguria perché questa alluvione ci ha messi in ginocchio su molti fronti – dichiara ai nostri microfoni Manuela Sasso, sindaco di Molini di Triora. – Ci stiamo organizzando per risolvere i problemi principali, a partire dalla strada che conduce alla frazione di Gavano, per toglierla dall’isolamento”.

Altri problemi, causati dal forte maltempo dello scorso autunno, riguardano l’acquedotto e la fognatura: “Da ottobre a oggi abbiamo ricevuto i 263mila euro, che erano le somme spese dal Comune di Molini per i primi interventi d’urgenza, soldi che sono rientrati da parte del governo – prosegue il primo cittadino. – Questi saranno i fondi che utilizzeremo per iniziare a intervenire sulla rete fognaria: abbiamo importanti problemi nel centro abitato di Molini e di Agaggio Inferiore. Il prossimo passo sarà quello di intervenire su questi due paesi almeno per tamponare la situazione, i soldi per fare il lavoro definitivo non li abbiamo ancora”.

Per quanto riguarda l’approvvigionamento idrico: “Avevamo una sorgente a monte del paese di Corte che serviva Corte e Molini. Questa è andata distrutta, quindi ad oggi, grazie alla collaborazione del Comune di Triora, abbiamo un bypass che ci ha consentito di avere l’acqua. Ora stiamo valutando di andare a ripristinare l’acquedotto”.

Articolo precedenteSopralluogo dell’assessore regionale Berrino a Limone per ricostruzione del valico del Colle di Tenda: “Necessaria accelerata dal governo per togliere la valle dall’isolamento”
Articolo successivoMilano-Sanremo 2021, l’assessore regionale Berrino: “La corsa per antonomasia che riporta al centro il nostro bellissimo territorio”