Molini di Triora devastata dal maltempo e dalla tragedia dei due operai morti a Bajardo, il vicesindaco Marvaldi

“Cerchiamo, piano piano, di dare risposte ai problemi più urgenti. Soltanto da ieri notte, grazie al contributo del comune di Triora, siamo riusciti a riportare l’acqua al capoluogo”. Si esprime così il vicesindaco di Molini di Triora Danilo Marvaldi commentando la drammatica situazione che sta attraversando il paese, duramente colpito dal maltempo di venerdì.

Danni ingenti all’acquedotto e alle strade con le frazioni Corte e Gavano ancora isolate.

“Alcune zone sono ancora senz’acqua – prosegue Marvaldi. Abbiamo poi ancora vaste porzioni di territorio che non riusciamo a raggiungere come Corte, bloccata da una frana e anch’essa senza acqua. Abbiamo il paese di Gavano che non è raggiungibile perché è caduto il ponte al suo accesso. Abbiamo tantissime criticità e anche i problemi sono difficili da risolvere perché il nostro magazzino comunale è andato distrutto con tutto quello che avevamo dentro.

Abbiamo perso tutto: i mezzi per fare il porta a porta, la nostra ‘Panda’. Ora per noi è complicato fare tutto” continua un commosso vicesindaco.

Sulla solidarietà dei tanti volontari: “Ci siamo compattati subito tutti, ci siamo tirati su le maniche e abbiamo cercato di risolvere le prime emergenze. Qui a Molini ho riscoperto dei giovani che hanno dato una lezione anche a chi ha qualche capello bianco in più. Stanno spalando fango da sabato dandoci un grande insegnamento e aiutando concretamente le attività rimaste sul territorio”.

Il vicesindaco ha poi voluto ricordare i due uomini tristemente morti ieri mentre erano intenti a pulire la strada tra Vignaia e Bajardo: “Questo è stato un duro colpo. Erano due persone eccezionali, due amici, due ragazzi splendidi e questa perdita ci ha colpito veramente duramente, è un lutto per la valle intera e una ferita grandissima per il comune di Molini. L’amministrazione comunale è vicina alla famiglia dei due scomparsi”.