Vladimiro Genovese, detto Miro, è cresciuto a Porto Maurizio con Felice Cascione, partigiano di Imperia e futura medaglia d’oro al valor civile, morto poi il 27 gennaio del 1944.

Assieme giocavano per i caruggi del Parasio. Crescendo hanno sviluppato la stessa passione per lo sport della pallanuoto. Nella spiaggia d’oro di Porto, tra allenamenti e partite, sono diventati uomini.

C’è una frase particolare che Cascione diceva sempre a Miro quando finivano l’allenamento e che lui non dimenticherà mai.