Milano-Sanremo 2019, taglia il traguardo il francese Julian Alaphilippe

È Julian Alaphilippe il vincitore della classicissima di primavera, la Milano-Sanremo, giunta alla 110a edizione. Con uno sprint finale il francese Alaphilippe ha tagliato il traguardo in via Roma, tra numerosissimi tifosi e appassionati.

291 km e quasi sette ore di gara avvincente, una fra le più spettacolari di sempre, che ha visto un gruppo molto compatto e che ha regalato emozioni.

Con una volata finale il francese, tra i favoriti di quest’anno, ha lasciato indietro il belga Oliver Naesen e il polacco Michal Kwiatkowski. Alaphilippe si aggiudica così la prima vittoria nella sua carriera della Milano-Sanremo.

Il primo italiano è Vincenzo Nibali, vincitore della scorsa edizione, che si è piazzato all’ottavo posto.

Una giornata di sport e sole, che ha animato la città di Sanremo con tanti turisti e curiosi: “Una grande promozione del nostro territorio – commenta il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri – Questa grande manifestazione si aggiunge a tutte le altre della nostra città. Il nome di Sanremo cresce ogni anno. Il clima che si respira è sicuramente quello di una Sanremo viva, legata allo sport, al benessere e al nostro territorio”.

Il sindaco Biancheri ha voluto dedicare questa giornata a Mario Cattaneo, volto molto importante della Milano-Sanremo, scomparso pochi mesi fa: “Cattaneo è stata una persona che ha dato tanto a questa manifestazione e a tutto il ciclismo”, commenta.

Presente anche l’assessore allo sport, Eugenio Nocita, che ha premiato il secondo classificato. Ai nostri microfoni ha evidenziato come in questa giornata baciata dal sole siano state numerosissime le persone che hanno invaso la città e il ciglio della strada per non perdersi l’arrivo dei ciclisti: “Sulla linea d’arrivo ci sono tantissime persone, così come su tutto il percorso. La nostra città si è addobbata a festa per accogliere i corridori al loro arrivo”.