video
04:37

Abbiamo incontrato il sindaco di Ventimiglia, Gaetano Scullino, per parlare della situazione dei migranti, un problema in crescita visto l’avvicinarsi della bella stagione, momento in cui gli sbarchi aumentano notevolmente.

L’apertura di un centro di accoglienza permetterà alle famiglie e a tutti coloro che sono in transito di essere identificati ed avere un luogo dove sostare per qualche giorno prima della ripartenza.

“Il problema dei migranti – afferma il primo cittadino – non deve essere solo a carico dei cittadini di Ventimiglia, è una situazione da risolvere che interessa tutta Europa, non possiamo essere lasciati soli a gestire centinaia e centinaia di persone che arrivano nella nostra città di confine”.

Il luogo dove verrà strutturato il centro di accoglienza è stato individuato nella zona del Rio Sorba, posizionato lontano dal centro cittadino e a pochi passi dal confine francese. La zona si sviluppa per oltre 5000 mq, l’acquedotto, la fognatura e l’illuminazione saranno a norma.

“Certamente il Comune di Ventimiglia – conclude Scullino – non potrà farsi carico di un milione e mezzo di euro per la realizzazione del campo, spesa che affronterà il Ministero dell’Interno.”

L’intervista completa nel video-servizio a inizio articolo.