video
01:49

Sono stati identificati nella serata di ieri i tre responsabili dell’aggressione avvenuta ieri pomeriggio a Ventimiglia, ai danni di un giovane migrante originario della Guinea. I tre, di 28, 39 e 44 anni, sono tutti residenti a Ventimiglia e uno di essi con precedenti di polizia. Le immagini del violento pestaggio erano state pubblicate sui social e in poche ore hanno fatto il giro del web. La rapidità delle indagini della Polizia di Stato ha permesso di identificare in breve tempo gli aggressori e di denunciarli a piede libero.

I dettagli dell’episodio sono stati resti noti nel corso di una conferenza stampa presso la Questura di Imperia.

“Era fondamentale dare una risposta immediata perchĂ© il fatto è stato particolarmente efferato e ha fatto il giro di tutti i social – spiega il questore Pietro Milone. – Proprio queste modalitĂ  mi hanno indotto a irrogare una misura di prevenzione dell’avviso orale nei confronti di tutti e tre i responsabili dell’episodio. Le motivazioni sono ancora in via di accertamento, sembrerebbe che questo migrante abbia tentato di sottrarre il telefono cellulare di uno dei tre aggressori. Da lì ne è nato un diverbio e poi l’aggressione vera e propria.

Le lesioni riportate, l’ospedale di Bordighera le ha giudicate guaribili in 10 giorni, quindi vengono considerate lievi. Gli oggetti utilizzati sono di plastica, ma questo nulla toglie alla violenza che è stata messa in campo di tutte e tre le persone e soprattutto dalla vigliaccheria con la quale il gesto è stato portato a compimento”.

Articolo precedente‘Imperia Plastic Free’ e via Bruno Gazzano: le question time di ‘Imperia al Centro’ nel consiglio comunale odierno
Articolo successivoSanto Stefano al Mare ottiene la Bandiera Blu per l’ottavo anno consecutivo, Ferretti: “Una conferma che ci spingerĂ  a fare ancora di piĂą”