Il Centro per il libro e la lettura Cepell – Istituto autonomo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo – ha conferito a Cervo il riconoscimento di menzione speciale per l’opera letteraria “Elogio del pomodoro” (2011) di Pietro Citati.

L’opera è stata presentata al concorso “Le parole e la città” 2019 ed è stata segnalata per la rilevanza sua e del suo autore, riconoscendone il rilievo nazionale ed internazionale.

La cultura del libro ormai è diventato un punto centrale per Cervo – Città che legge – e, grazie al suo cittadino onorario Pietro Citati, vincitore Premio Strega 1984, il borgo ha ottenuto l’ambito riconoscimento.

Sulla pagina Facebook del Comune di Cervo è visibie un estratto dell’opera di Citati – Il regno dei nomi – letta e interpretata dall’attore Eugenio Ripepi.

Il video è stato realizzato e pubblicato anche in occasione del 23 aprile, Giornata Mondiale del Libro.

Eugenio Ripepi è attore diplomato alla Scuola del Teatro Stabile del Veneto, laureato in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo, con una laurea specialistica in Scienze dello Spettacolo, ed è dottore di ricerca in Arti, Spettacolo e Nuove Tecnologie all’Università di Genova, cultore della materia di Storia del Teatro. È Direttore Artistico di importanti manifestazioni teatrali e musicali e regista di vari allestimenti, ideatore e conduttore di trasmissioni televisive, produttore e regista di cortometraggi e videoclip. Ha all’attivo diverse pubblicazioni letterarie e discografiche. È stato insignito di numerosi riconoscimenti.

Articolo precedenteSanto Stefano al Mare, esonero Tari, IMU e pagamento del suolo pubblico: le proposte della minoranza per fronteggiare l’emergenza
Articolo successivoFase 2: aperto il tavolo con la Regione, ma c’è attesa per il decreto del Governo. Di Baldassare (Confcommercio) “Al momento restrizioni impraticabili, aspettiamo modifiche per evitare la chiusura”