[beevideoplayersingle videourl=”https://vimeo.com/241495439″]Nel nostro girovagare per il centro di Vallebona abbiamo incontrato Maria Pia Viale. Come tantissimi abitanti di questo borgo, ha dedicato una parte importante della propria vita alla coltivazione della ginestra, pianta che le ha ispirato anche un libro. Con la crisi della floricoltura, Maria Pia si è reinventata nel campo della frutta e verdura a Km 0. Oltre alla produzione, si dedica anche alla vendita all’interno di una piccola bottega.

“Questo luogo ha anche un valore etico, sociale”, spiega. “Qui sono stati chiusi tutti i negozietti. Se questo riuscisse a resistere, potrebbero rappresentare un traino per altri. la voglia di far riviere i centri storici dei paesi è tanta”.

Articolo precedenteNeve in montagna, la stagione sciistica potrebbe arrivare prima del previsto
Articolo successivoRio Torre a Santo Stefano, ecco le possibili soluzioni