Mare e fiori, musica e ambiente: tutti gli eventi di ‘Sanremoinfiore 2019’

L’edizione 2019 del Corso Fiorito di domenica 10 marzo è dedicata al tema “Santuario Pelagos … un Mare da amare” declinato nella pluralità della sua fruizione sostenibile, con l’obiettivo di valorizzare e far conoscere il Santuario Pelagos, la straordinaria risorsa rappresentata dai cetacei presenti nelle acque antistanti il ponente ligure. Grazie a particolari condizioni oceanografiche, la zona vanta la più alta concentrazione di cetacei di tutto il Mar Mediterraneo e rappresenta il cuore dell’area marina protetta istituita nel 1999, su proposta dell’Istituto Tethys, da Italia, Francia e Principato di Monaco.

La presenza di balene, capodogli e delfini e la possibilità di poter fruire di tale risorsa attraverso una diversa modalità, sostenibile dal punto di vista conservazionistico, rappresenterebbe l’opportunità di ridefinire l’immagine del ponente ligure come destinazione turistica attraverso una rinnovata centralità delle tematiche ambientali e di conservazione, tale da rilanciarne l’interesse soprattutto in quella parte crescente di turisti, sia italiani che stranieri, per cui la semplice attività balneare non è più una motivazione sufficiente nella scelta di una destinazione, ampliando così l’offerta turistica ben oltre i limiti del tradizionale periodo estivo.

La celebre sfilata dei Carri Fioriti rinnova la tradizione del Carnevale dei Fiori di Sanremo nato nella Belle Époque.

Il Corso Fiorito è riconosciuto con decreto ministeriale del MIBACT tra le più importanti “Manifestazioni Carnevalesche Storiche.

Organizzato dal Servizio Turismo del Comune di Sanremo in collaborazione con Guardia Costiera, Istituto Tethys, FAI – Fondo Ambiente Italiano, è un appuntamento di grande richiamo a cui la RAI dedica annualmente uno speciale di “Linea Verde” con riscontri davvero importanti in termine di audience.

Migliaia le persone che ogni anno si recano a Sanremo proprio per assistere all’evento.

Storia

Il Corso Fiorito nasce nel 1904 con il nome “Festa della Dea Flora“. In quell’occasione sfilavano lungo le vie di Sanremo carrozze ornate e decorate da composizioni floreali con prodotti provenienti dal territorio. Il successo fu tale da divenire un appuntamento annuale che, nel Dopoguerra, prese il nome di “Italia in Fiore” e ai carri fioriti si affiancarono bande musicali e gruppi folkloristici. Seguì un periodo di interruzione dal 1966 al 1980, quando la manifestazione riprese con nuovo slancio trasformandosi in uno degli eventi di punta del calendario manifestazioni del Comune di Sanremo con la denominazione di “Corso Fiorito”.

Nella seconda metà degli anni Novanta ha attraversato una nuova fase di successo e notorietà anche fuori dai confini della città grazie all’inserimento della sfilata e della premiazione nella trasmissione “Linea Verde” con il nome di “Sanremoinfiore”, a un nuovo e più regolare assetto come l’assegnazione, ad ogni edizione, di un tema su cui i maestri di composizione floreale sono chiamati a cimentarsi,  e al voto di una giuria, composta anche da personaggi di ampia notorietà legati, in qualche modo, al tema stesso.

La sfilata

Prende il via alle 10.30. Previsti 3 giri. Il percorso ad anello si snoda lungo le seguenti vie e piazze cittadine: Lungomare Italo Calvino – piazzale Carlo Dapporto – ex Stazione Ferroviaria – tratto pista ciclabile parallelo a via Nino Bixio sino a Giardini Vittorio Veneto.

Eventi collaterali

Dal 5 al 7 marzo

  • ore 15.30, Villa Ormond: “Villa Ormond in Fiore – Festival della Cucina con i Fiori”: conferenze, work shop, show coking. Ingresso gratuito. Info: 0184 -541848. A cura di Fondazione Villa Ormond, Garden Club Sanremo, Associazione Ristoranti della Tavolozza, AIFB – Tre Civette sul Comò, Edizioni Zem, Crea Sanremo.

Dal 7 al 10 marzo

  • dalle 10 alle 18, Forte di Santa Tecla: mostra evento “I grandi inventori dei fiori”, mostra spettacolo dedicata ai grandi inventori dei fiori della storia di Sanremo. L’aspetto più scenografico sarà l’allestimento floreale che investirà la facciata del Forte di Santa Tecla e il grande cortile interno, con un percorso informativo sui grandi ibridatori di fiori e con la partecipazione delle più importanti aziende floricole della provincia, nonché con uno spazio illustrativo dedicato al Museo del Fiore. Ingresso gratuito. A cura di Sanremo On e Confagricoltura.

Dal 9 al 10 marzo

  • dalle 10 alle  20, Villa Ormond:“Villa Ormond in Fiore – Floranga”, mostra floreale, concorso internazionale di decorazione floreale, fasi di allestimento del carro fiorito di Sanremo. Ingresso gratuito. Info: 0184-541848. A cura di Fondazione Villa Ormond, ANGA, Mercato dei Fiori, ANCEF, Garden Club Sanremo.

Giovedì 7 marzo

  • ore 17 , Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo: “Concerto dei Fiori tra Irlanda ed Inghilterra un omaggio alla donna”. Orchestra Sinfonica di Sanremo. Direttore Maria Luisa Macellaro e violino solista Stoica Razvan. Ingresso a pagamento – info 0184-505764.

Venerdì 8 marzo

  • mattina 9.30 -12.30, Piazzale Lorenzo Vesco: Nave “Corsi” della Guardia Costiera.  Visita scuole medie. A cura di Guardia Costiera, Istituto Tethys, Consoli del Mare
  • pomeriggio 14.30 – 15.30, Piazzale Lorenzo Vesco. Nave “Corsi” della Guardia Costiera. Visita scuole elementari (classi quinte). A cura di Guardia Costiera, Istituto Tethys, Consoli del Mare.

Sabato 9 marzo

  • mattina 10.30-12.30 e pomeriggio 15.30-18.30,  Piazzale Lorenzo Vesco: Nave “Corsi” della Guardia Costiera. Visita aperta alla cittadinanza.
  • dalle 15 alle 18,  Casinò Municipale di Sanremo, Sala privata: convegno “Tutela dell’ambiente e sviluppo turistico: un connubio possibile?”. A cura di Guardia Costiera, Istituto Tethys.
  • dalle 16.30, con partenza da piazza Borea d’Olmo (e poi nelle piazze e vie cittadine): “Musica in Città”, sfilata di bande musicali, gruppi folkoristici e majorettes: Fanfara Marina Militare, Amaseno Marching Band, Majorettes Noise e Fanfare, Canta e Sciuscia, Associazione Bandistica Città di Mentana, Corpo Bandistico Città di Sanremo, Lady Spartanes.
  • ore 21, Teatro del Casinò: “Premio Donna di Fiori”, serata a scopo benefico dedicata alla donna e contro la violenza sulle donne (organizzazione Arounds Events). Ingresso a invito.

Domenica 10 marzo

  • Corso N. Sauro (Forte di Santa Tecla e zona antistante “Per Mare”): Mercato “Floro Agro Alimentare”. A cura di Confagricoltori – Coldiretti.
  • Ore 18, Palafiori: Carlo Lucarelli presenta “Peccato Mortale” (edizione Einaudi) all’interno della rassegna “La Riviera dei Libri”.