[beevideoplayersingle adstype=”video-ads” videourl=”https://vimeo.com/240674669″ videoadsurl=”https://vimeo.com/236432438″ adsurl=”http://www.rivierarecuperi.com/”]L’ospite di oggi dell’Intervista di Riviera Time è il segretario provinciale del Partito Democratico Pietro Mannoni, da poco riconfermato nel suo incarico. “I momenti più belli sono legati alle vittorie di Imperia, Sanremo e Ventimiglia. I più brutti alla sconfitta delle regionali”, afferma Mannoni, che spiega: “adesso si apre il mandato della conferma”.

La prima sfida che il riconfermato segretario dovrà affrontare è quella delle Politiche. “Il nostro obiettivo è riconfermare un esponente del Pd Imperiese in Parlamento. È chiaro che l’esito nazionale inciderà anche sulle scelte delle amministrative”, sottolinea il segretario.

Spazio poi alla situazione Imperiese con il sindaco Capacci che è pronto a presentare una mozione di fiducia su se stesso e su alcune scelte programmatiche di qui a fine mandato. “Credo sia una scelta giusta. Non tanto per la fiducia, quanto per quello che c’è ancora da fare”, spiega Mannoni. Poi vedremo cosa accadrà alle elezioni. Non so cosa vorrà fare Capacci, non so cosa vorranno fare gli alleati o, in alcuni casi, ex alleati”.

Il segretario Pd ritorna poi sulla scelta del sindaco Alberto Biancheri di cambiare alcune pedine della giunta. “È stata un’operazione voluta dal sindaco. Noi abbiamo ritenuto, a un anno e mezzo dal voto, che ci fossero ancora le condizioni di appoggiarlo. Su Faraldi, che è una personalità importante per Sanremo e per il Pd, resto a quanto si era detto: bisogna trovare un ruolo amministrativo per lui”.

Articolo precedenteArea Sanremo 2017, Roberta Menzione tra i 145 concorrenti in finale
Articolo successivoRiva Ligure cerca scrutatori in vista delle prossime elezioni nazionali