Mannoni a Riviera Time: "PD verso primarie, europee e comunali. Ventimiglia? Partita difficile, ma Ioculano ha lavorato bene"

Pietro Mannoni, segretario provinciale del Partito Democratico, è stato ospite oggi negli studi di Riviera Time.

Nei giorni scorsi gli iscritti nei circoli del Ponente ligure si sono espressi in vista delle primarie il prossimo 3 marzo.

“Si è conclusa in Provincia di Imperia la prima fase del congresso nazionale. I nostri iscritti si sono espressi a favore di Nicola Zingaretti,” spiega Mannoni.

Sono stati 425 gli iscritti a votare nel Ponente, più del 50% del totale. Zingaretti ha ottenuto 212, a seguire Maurizio Martina con 173 voti e Roberto Giachetti con 27 voti. Molto più staccate le altre mozioni. Dati che si avvicinano a quelli nazionali.

“I primi tre saranno poi quelli che si presenteranno alle primarie dove sia gli iscritti sia i simpatizzanti del PD potranno votare. Ciò che però credo sia importante è lo spirito di collaborazione che si sta andando a creare. Chiunque sarà il prossimo segretario nazionale avrà davanti un compito importante è fondamentale. Si deve trovare coesione tra chi vincerà e chi perderà questo congresso. Lavorare insieme per rinnovare la proposta politica,” commenta Mannoni.

Passaggio importante per il futuro del Partito Democratico locale anche l‘elezione del nuovo segretario cittadino di Imperia che avverrà il 2 febbraio. “Un momento importante anche in vista delle europee. Il PD deve prepararsi a tutti i livelli, è sul territorio che si fa campagna,” aggiunge il segretario provinciale.

Assieme alle elezioni europee in primavera si voterà anche per le amministrative. Due i Comuni principali chiamati alle urne nel 2019: Sanremo e Ventimiglia. In entrambi i casi il Partito Democratico siede in Consiglio comunale nei banchi della maggioranza.

A Sanremo il sindaco Alberto Biancheri ha già annunciato la sua ricandidatura vista con favore dal PD che lo appoggerà nuovamente. Da capire è se il simbolo del Partito Democratico ci sarà o no. “In questi cinque anni Biancheri ha lavorato bene. Credo si debba proseguire un percorso di buona amministrazione. Il Partito Democratico quindi ci sarà, ma le forme con le quali ci sarà non sono ancora state definite nel dettaglio. Presto quindi per parlare del logo,” risponde Mannoni.

A Ventimiglia invece il sindaco Enrico Ioculano non ha ancora ufficialmente lanciato la candidatura, cosa che comunque dovrebbe avvenire nei prossimi mesi stando alle voci di corridoio.

“Ioculano ha lavorato molto bene sia come amministratore, sia nella gestione di situazioni molto complicate come quella dei flussi migratori. Negli anni ha anche acquisito meritatamente una notorietà politica a livello nazionale. Credo che tutto questo meriti di essere portato avanti,” prosegue il segretario del PD.

Certo, però, a Ventimiglia sarà una partita difficile stando alle percentuali che il centrodestra e in particolar modo la Lega hanno avuto all’ultima tornata elettorale dello scorso 4 marzo.

“È vero, ma a livello locale credo che siano gli uomini e l’impegno profuso a contare. Credo si debba guardare a come si è amministrato negli anni precedenti,” conclude Mannoni.