[beevideoplayersingle videourl=”https://vimeo.com/234111806″]Una manifestazione per protestare contro i continui rincari delle tariffe pubbliche e per chiedere le dimissioni del Consiglio di Amministrazione di Rivieracqua, a partire dal presidente Massimo Donzella. È quanto andato in scena questa mattina in Valle Armea, davanti alla sede della società. A organizzare la protesta la segreteria provinciale di Rifondazione Comunista.

Non è accettabile che non si sia saputo vigilare adeguatamente sulle modalità con cui si svolgeva un concorso per assunzione di personale e che sia stato necessario l’intervento della Magistratura”, ha affermato il segretario Pietro Luigi Zuccolo.

“Sarebbe auspicabile che i Sindaci dei Comuni che sono comproprietari della azienda per la gestione del ciclo idrico integrato diano risposte a problemi che riguardano tutti i cittadini della Provincia”, hanno detto i manifestanti.

Articolo precedente1986 – Il nuoto sincronizzato incanta Loano
Articolo successivoCastelli, forti e torri della Liguria tra storia e leggenda