Un piano di interventi da circa 5 milioni di euro sulla viabilità esistente, in particolare tra il centro e il ponente ligure, per ridurre del rischio residuo nelle aree maggiormente colpite dall’ondata di maltempo del 29 e 30 ottobre del 2018. A dare il via libera è stato il presidente della Regione Liguria e Commissario straordinario per l’emergenza Giovanni Toti, che ha firmato il decreto per l’avvio degli interventi.

I fondi, derivanti da risorse europee legate al fondo di solidarietà, saranno destinati a interventi sulla viabilità per la messa in sicurezza, la riparazione di danni alluvionali, il consolidamento di movimenti franosi, il ripristino di tratti di viabilità.

“Con questi 5 milioni di euro – spiegano il presidente Toti e l’assessore alla Protezione civile Giacomo Giampedrone – saturiamo ferite che erano rimaste aperte dopo quella terribile ondata di maltempo. Continuiamo a non tralasciare nulla anche per le strade che avevano subito danni, a dimostrazione dell’attenzione massima di questa Giunta nel non voler sprecare nemmeno un euro dei fondi sia statali sia, come in questo caso, europei per la messa in sicurezza del nostro territorio. Queste risorse si aggiungono alla quota record di 300 milioni investiti sul territorio dall’ottobre 2018, tra somme urgenze, ristori dei danni a privati e imprese e opere di riduzione del rischio e, per la prima volta nel Paese, per aumentare la capacità di resilienza del territorio, in modo da evitare conseguenze così drammatiche qualora dovessero ripetersi di eventi analoghi”.

Il dettaglio degli interventi

Città Metropolitana
• Al Comune di Mezzanego (ente attuatore) saranno destinati 622mila ero per un intervento di completo ripristino della transitabilità della strada comunale Bocco-Sacchetto-Campocasone interrotta dal novembre del 2014 tra le località Galdolfi e Sacchetto a seguito di un cedimento sulla carreggiata.
• Al Comune di Rovegno (ente attuatore) saranno destinati 200mila per un intervento di messa in sicurezza della strada comunale tra le frazioni Isola e Moglia.

Imperiese
• Al Comune di Cervo (ente attuatore) saranno destinati 780mila euro per il consolidamento del movimento franoso lungo la strada Rollo-Via Aurelia, nel territorio comunale di Cervo
• Alla Provincia di Imperia (ente attuatore) saranno destinati per interventi nel Comune di Mendatica: 195mila euro per effettuare lavori di ripristino della sede stradale, regimazione e risagomatura lungo la SP 97 (km 25+700 e 27+050) e 100mila euro per interventi di riparazione dei danni alluvionali in tratti saltuari della SP 3 Acquetico-Mendatica-Cosio d’Arroscia (km 6+800 e 13+000)
• Alla Provincia di Imperia (ente attuatore) saranno destinati per interventi nel Comune di Triora: 115mila euro per la Sp 88 per il ripristino della transitabilità e interventi di mitigazione del rischio tra il km 2+200 e km 3+500; 470mila euro interventi lungo la Sp 65 (riparazione di danni alluvionali); 446mila euro per interventi lungo la Sp 52 (riparazione di danni alluvionali)

Savonese
• Alla Provincia di Savona saranno destinati 1 milione e 200mila euro per interventi nel Comune di Varazze lungo la Sp 57 (Varazze Casanova Alpicella Stella S. Martino) di messa in sicurezza di opere a sostegno della piattaforma stradale in frana (dal km 3+000 al km 4+900).

Articolo precedenteGianni Berrino: “Boom di presenze in Liguria. Bellezze naturali e qualità della vita più forti di traffico e cantieri”. Sull’Aurelia Bis: “Comuni uniti per il completamento”
Articolo successivoSanremo: prorogato il bando per la solidarietà alimentare, sostegno al pagamento del canone di locazione e utenze domestiche