"L’Unione fa la differenziata", presentata la campagna per i nuovi servizi di igiene urbana del Comprensorio Ventimigliese

Dopo la firma dell’accordo dello scorso 28 marzo, questa mattina è stata presentata a Ventimiglia la campagna relativa ai nuovi servizi di igiene urbana nei 18 Comuni del Comprensorio Ventimigliese.

“L’Unione fa la differenziata” è il titolo della campagna che coinvolge Ventimiglia, Comune capofila, con gli altri 17 Comuni del Sub Ambito Ventimigliese: Airole, Apricale, Bordighera, Camporosso, Castel Vittorio, Dolceacqua, Isolabona, Olivetta, Ospedaletti, Perinaldo, Pigna, Rocchetta, San Biagio, Seborga, Soldano, Vallebona e Vallecrosia.

Si tratta in assoluto del primo progetto presentato e approvato in Liguria da una Unione di Comuni con progetto tecnico, capitolato, atti di gara a livello regionale.

Grande soddisfazione è stata dimostrata dai sindaci dei vari comuni per il risultato raggiunto, con un progetto ambizioso che unisce tante realtà diverse che avvieranno la raccolta partendo da situazioni diverse fra loro. Obiettivo del progetto è quello di migliorare il servizio, tenendo presente l’aspetto della salvaguardia dell’ambiente.

“Siamo il primo caso in Liguria dove i Comuni stessi decidono di mettersi insieme per raggiungere alti risultati di raccolta differenziata – commenta il sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano – Quattro anni fa nessuno avrebbe detto che ce l’avremo fatta e invece abbiamo messo insieme 18 Comuni. Sull’igiene urbana siamo stati un po’ indietro rispetto ad altre realtà, finalmente si cambia passo”.

I sistemi di raccolta che saranno adottati nei comuni sono di due tipi: il porta a porta e le isole ecologiche ad accesso controllato. Le metodologie da applicare nei vari Comuni sono state scelte tenendo presente la situazione e le caratteristiche del territorio, individuando quella più adatta.

Adesso l’iter andrà avanti con una fase di gara europea per un appalto di circa 88milioni. Tenendo poi conto dei tempi di affidamento, il servizio potrebbe partire all’inizio del prossimo anno. 

Questa mattina è stata anche occasione per presentare il logo dell’Unione di 18 Comuni, con lo slogan “L’Unione fa la differenziata”, che verrà utilizzato per le attività legate alla gestione dei rifiuti e dell’omonima campagna informativa, che sarà curata dal personale della Cooperativa ERICA di Alba. Una campagna finanziata dal Bando Anci-Conai, che partirà già in questi giorni proprio per comunicare e anticipare i nuovi servizi di raccolta previsti nel progetto tecnico. La campagna prevede manifesti, locandine e pieghevoli, oltre a 10 incontri pubblici, 20 punti informativi, 80 ore di ecospotrtello presso i vari Comuni per rispondere alle richieste dei cittadini sui nuovi servizi, monitoraggi e controlli. Sarà creato anche un sito web, canali social dedicati al progetto e applicazioni. Infine, per gli alunni delle scuole, saranno messi in scena due spettacoli teatrali curati da ERICA incentrati sulla sostenibilità ambientale.