video

La notizia è arrivata di recente ed è stata accolta con ovvia soddisfazione: il mare del litorale del comune di Sanremo è tornato ad essere completamente balneabile.

“Siamo contentissimi anche perché il Comune ha investito parecchio, circa un milione di euro, per risolvere questa situazione e l’impegno è stato ripagato”, dice soddisfatta Lucia Artusi assessore all’Ambiente.

“Addirittura a San Martino abbiamo risultati che non riuscivamo ad avere da tanti anni, l’acqua è cristallina e pulita ed è una soddisfazione per tutti noi, come lo è la fine dei lavori davanti all’Arenella dove abbiamo avuto il grosso guaio del guasto ad un collettore fognario. Anche sul porto siamo intervenuti per risistemare alcune situazioni che lo richiedevano, e adesso siamo pronti anche per ospitare i tanti partecipanti alla Giraglia offrendo spazi e comfort degni dell’evento”.

“Stanno iniziando ad arrivare i proprietari delle seconde case – dice Artusi – e cerchiamo di metterli nelle migliori condizioni possibili affinchè conferiscano correttamente i loro rifiuti e a loro chiedo un piccolo sforzo, rispettare la differenziata e soprattutto gli orari di conferimento”.

Il ‘seabin’ cestino raccogli rifiuti in mare?

Il ‘seabin’, finalmente! Dopo tante difficoltà e grazie all’aiuto del professionista subacqueo Fabio Avagnina è pronto per essere utilizzato. Subito dopo la partenza della Giraglia vogliamo organizzare una sorta di inaugurazione con una festa per ringraziare commercianti, imprenditori e associazioni che hanno contribuito all’acquisto di questo strumento per donarlo al comune di Sanremo”.

Articolo precedenteSanremo, Amaie Energia interviene contro l’abbandono selvaggio di rifiuti in alcune vie cittadine
Articolo successivoAgricoltura, il vicepresidente regionale Piana: “265mila euro per attività formativa e multifunzionalità”