video
03:27

“È ormai improcrastinabile l’avvio di una manutenzione straordinaria, in quanto si è venuta a creare una situazione che, in caso di abbondanti piogge, comporterebbe un eccessivo rischio per residenti, lavoratori e aziende”.  Questo ciò che emerge dalla relazione tecnica, commissionata da Confindustria Imperia, sullo stato dell’alveo del torrente Impero nel tratto dei comuni di: Chiusavecchia, Chiusanico e Lucinasco.

Una situazione preoccupante tanto da spingere l’associazione di categoria a inoltrare la relazione avuta a comuni e soprattutto Regione Liguria per chiedere: “…un tavolo di coordinamento per illustrare quanto emerso, al fine di procedere nel più breve tempo possibile con i lavori di ripristino e la messa in sicurezza del tratto di torrente interessato”.

Tratto che ha diverse, molte aziende e dunque persone e posti di lavoro. A margine della presentazione del masterplan Roja di sabato abbiamo parlato dell’argomento con gli assessori regionali a Protezione Civile e Urbanistica Giacomo Giampedrone e Marco Scajola e con il presidente Giovanni Toti.

“Stiamo discutendo con Confindustria e la ringrazio perché si è fatta carico di questa progettazione preliminare – ha detto a Riviera Time Giampedrone. Spero, nei prossimi mesi, non solo di ragionare di impostazioni tecniche, ma anche di anticipi di denaro per la manutenzione del territorio che è tanto importante quanto le grandi opere”.

“Se ci sono le condizioni per farlo, finanzieremo il progetto di Confindustria. È uno dei molti lavori su cui i nostri uffici stanno studiando – ha aggiunto Toti“.

“Siamo al corrente della cosa – ha spiegato Scajola. Ho parlato con il direttore Paolo Della Pietra qualche giorno fa e abbiamo loro dato indicazione di come specificare il progetto. Tecnicamente noi non potremmo finanziare questo tipo di manutenzioni ordinarie, però abbiamo detto a Confindustria con la quale collaboriamo molto bene di farci avere un programma, un progetto e che arriveremo insieme a una soluzione”.

Articolo precedenteTaggia, il maestro Fabio Nava in concerto per l’ultimo appuntamento di ‘Frequenze 20.0’
Articolo successivoDiano Marina, entrano in funzione le due colonnine per bici elettriche in piazza Maglione