video
05:18

Un caldo e a tratti afoso martedì di maggio inoltrato, come quello odierno, è anche occasione per tornare a parlare di come vanno gli affari sul mercato ambulante di Sanremo.

“La ripartenza senza più nessuna limitazione o ‘costrizione’ non ha corrisposto all’auspicato aumento del giro d’affari” dice Fabrizio Sorgi, presidente provinciale della Fiva (Federazione Italiana Venditori Ambulanti) della Confcommercio imperiese.

“Abbiamo visto e letto numeri da record per bar, ristoranti e alberghi, per la prima parte della primavera – prosegue Sorgi – ma per noi non sta andando proprio così. Temo che alla lunga ci si accorgerà degli effetti negativi causati dagli aumenti dei generi alimentari, del petrolio e di altre materie prime per colpa di speculazioni legate alla crisi in Ucraina. Tutto aumenta ma gli stipendi restano sempre gli stessi”.

“Il bicchiere si riempie a metà – dice – per il fatto che sembra finalmente finita l’emergenza Covid, che andiamo verso la bella stagione e che ci sia un po’ di allegria per lo scampato, speriamo, pericolo dei contagi. Il resto verrà, come il ritorno al passato in termini di incassi e di affluenza, per fortuna i clienti francesi non fanno mancare la loro presenza”.

L’intervista integrale a Fabrizio Sorgi nel servizio filmato di Riviera Time.