Giulio Ambrosini torna a parlare a pochi giorni dalle dimissioni da segretario provinciale della Lega di Imperia. “Sono estremamente sereno, anzi sono più sereno di prima. Resto un uomo di partito, resto ligio al partito. Alcuni fraintendimenti hanno portato alle mie dimissioni”, dichiara.

“A livello nazionale è veramente difficile. Non so fino a che punto si potrà andare avanti. A Imperia stiamo lavorando alacremente. Anche perché la discesa in campo di Claudio Scajola ha accelerato tutto. Ma stiamo lavorando bene”.

Ambrosini aveva rassegnato le dimissioni, nel corso di un direttivo, dopo il grave disappunto espresso dai vertici regionali della Lega per la sua partecipazione alla recente convention dell’ex ministro Claudio Scajola.