L'eclettica creatività del ventimigliese Andrea Iorio

 

Il ventimigliese Andrea Iorio non ama definirsi artista, ma non fa segreto del suo bisogno di comunicare attraverso linguaggi non verbali. Una ricerca eclettica portata avanti su più supporti: sculture, installazioni, pittura e fotografia.

Si è occupato di recente del tema ambientale, sul ciclo della plastica e il suo impatto sull’ecosistema marino, con un intervento “site specific” registrato alle isole Svalbard, nel Circolo Polare Artico.

Tutti i dettagli nella nostra intervista.

Articolo precedenteLa PMG consegna un Doblò ai Servizi Sociali di Taggia
Articolo successivoImperia, presentazione ufficiale della Giunta Scajola: “Col cittadino cerchiamo di far accordi e non litigi”