libera


Per il 21 marzo, Giornata nazionale dedicata alla memoria e all’impegno per le vittime innocenti delle mafie, il Coordinamento di Libera Imperia, in contemporanea con le manifestazioni di Napoli e Savona, organizza molteplici attività rivolte al mondo della scuola:

Ventimiglia, Ponte San Ludovico, incontro dei presidi di Libera Hyso Telharaj e Rita Atria con l’associazione studentesca Comprendre la mafia del campus di Mentone di Sciences Po Paris. I due gruppi si raduneranno alle 11:00 al confine Franco-Italiano, per pronunciare insieme nomi e brevi biografie delle vittime di mafia. Per questa occasione Comprendre la mafia ha stretto legami con altre associazioni per sensibilizzare il corpo studentesco sulla presenza della mafia in tutti gli ambiti della societĂ . Ogni partecipante giungerĂ  a piedi dalla sede universitaria mostrando un cartellone recante il nome di una vittima scelta in base alla tematica dell’associazione a cui aderisce. Tra le altre, la Feminist Unionl’associazione anti-razzista AlwanatEnvironMentonSciences Po Refugee HelpUNICEF e l’Union de la Gauche et des Écologiste.

– Sanremo, Villa Magnolie, il Presidio Rosario Livatino e gli Amici del Liceo G.D.Cassini organizzano un convegno dedicato al giovane giudice, recentemente beatificato, al quale è dedicato il presidio di Libera della scuola. Tra i relatori, ci onorerĂ  della sua presenza il Dott. Giuseppe Cucchiara, Dirigente Generale di Pubblica Sicurezza, che al tempo dell’assassinio si occupò delle indagini. Il Prefetto di Imperia, Armando Nanei, il Questore, Giuseppe Felice Peritore, e il Procuratore Capo, Alberto Lari, sottolineeranno vari aspetti della figura e dell’esempio di Livatino. Con Rocco Mangiardi, si parlerĂ  dell’importanza dei testimoni di giustizia, mentre Laura Ferrari, Presidente diocesano dell’Azione Cattolica, di cui Livatino faceva parte, affronterĂ  il tema della sua beatificazione. Alla conclusione, gli studenti del Liceo, come ogni anno, daranno lettura dell’elenco dei nomi delle vittime innocenti delle mafie

 Ventimiglia, ore 15, giardino SPES-AUSER, dedica di una panchina dipinta dagli ospiti della comunitĂ  alle vittime innocenti delle mafie.

– nelle giornate successive, 22 e 23 marzo, Rocco Mangiardi incontrerĂ  gli studenti della scuole medie Boine di Imperia e Sanremo Centro Levante, del Fermi Polo Montale di Ventimiglia e di Sciences Po Mentone