La Filt-Cgil di Imperia esprime piena solidarietà e vicinanza ai 30 lavoratori della ditta Doreca con sede in Valle Armea.

“Nei prossimi giorni ci sarà l’affidamento dell’appalto ad una nuova società di Milano, una cooperativa C. S. I. che non vuole riconoscere in toto il contratto nazionale merci e logistica riconosciuto da tutte le società del settore e che la stessa società uscente Doreca applicava.

La nuova società cooperativa C. S. I. vorrebbe riconoscere il contratto solo in parte stravolgendo i diritti dei lavoratori acquisiti e sanciti da questo contratto, non riconoscendo la malattia, l’infortunio e le ferie. Tutto ciò è inaccettabile non si può e non si deve tornare indietro. I 30 lavoratori impiegati nella grande distribuzione di bibite hanno incrociato le braccia per questi motivi. Come Filt chiediamo alla nuova società C. S. I. l’applicazione del contratto nazionale merci e logistica in toto.
Chiediamo un contratto giusto, un salario dignitoso, un orario di lavoro umano tutto ciò per il rispetto di chi lavora”.

Articolo precedenteLa Polizia di Stato celebra i 40 anni della legge di riforma
Articolo successivoSanto Stefano al Mare: rinvenuto a largo di Aregai il cadavere di un sessantenne