video
02:22

I colori dell’autunno non hanno ancora finito di tingere di bellezza il nostro entroterra quand’ecco che, attesa e annunciata, la prima neve ha spolverato borghi e boschi.

Imbiancate le nostre vallate dalla quota di 1000 mt. in su, una coperta che ha avvolto Monesi e Valcona nell’alta val Tanaro, Colla Melosa in val Nervia e Verdeggia e Borniga nell’alta valle Argentina.

Una prima avvisaglia dell’inverno che coglie ancora l’autunno presente, con la bellezza dei larici rossi imbiancati. Nelle nostre immagini abbiamo risalito la valle Argentina dove la fine pioggia si è improvvisamente trasformata in neve proprio alle porte dell’abitato di Verdeggia a 1100 mt.

Nel candore che ammanta le cime dei monti, la stagione in montagna svolta e i suoi abitanti si adeguano. Da Borniga le mandrie discendono verso il calore delle stalle. In un mondo che cambia, in cui il nostro Ponente è uno dei luoghi dove il clima ha subito il mutamento più marcato, vedere che i cicli dell’anno sono rispettati fa ben sperare.

Articolo precedenteDecesso di una 75enne post vaccino nel distretto ventimigliese: le precisazioni di Asl1
Articolo successivoCovid: 460 nuovi positivi in Liguria, tre decessi