video

Si è conclusa ieri la quindicesima edizione del Ponente International Film Festival, la manifestazione organizzata dall’Associazione Culturale Decima Musa che si snoda tra Sanremo e Bordighera.

Abbiamo incontrato le organizzatrici e fondatrici del festival Marina Pratelli e Cinzia Mondini per fare un bilancio di questa edizione.

“Siamo cresciuti un po’ alla volta e quest’anno è stato molto gratificante”, ci racconta Cinzia Mondini, “Abbiamo avuto molti rappresentati delle scuole, professori entusiasti e un libro dei commenti pieno di recensioni positive.”

Aggiunge Marina Pratelli: “Le presenze e gli ospiti che hanno accettato il nostro invito sono stati moltissimi e molto positivi.”

A chiudere la rassegna con un premio alla carriera l’attore Paolo Bonacelli, uno dei più prolifici attori della scena italiana che ha lavorato con grandi personaggi come Pasolini e Virzì, passando per Roberto Benigni. Non si possono dimenticare le sue interpretazioni in film come “Salò o le 120 giornate di Sodoma di Pasolini o il Leonardo Da Vinci di “Non ci resta che piangere” con il compianto Massimo Troisi e Roberto Benigni con il quale ritorna in “Johnny Stecchino“.

Oltre a questo molti altri film e spettacoli teatrali. Ai nostri microfoni ha raccontato cosa desisderava portare al festival: “Ho fatto tanto teatro e tanto cinema e posso portare la mia esperienza, spero che mi facciano molte domande, preferisco un’interazione col pubblico se parlassi solo io sarebbe molto noioso.”

Un pensiero sul cinema di oggi: “Il cinema italiano è in crisi, oggi si fanno pochi film, si fa molta più fiction, c’è un cambiamento epocale, si tende a tenere la gente a casa e consumare lì. Trascurando il fatto che è importante stare assieme, anche nel buio della sala cinematografica perchè si sente la presenza degli altri.” Infine un consiglio ai giovani: “Tendo a non dare consigli, ognuno è artefice del suo destino, è un mestiere molto difficile, ma l’importante è che ci si diverta, gli attori migliori sono quelli che si divertono.”

Nel video le interviste a Cinzia Mondini, Marina Pratelli e Paolo Bonacelli.

Articolo precedenteVilla Nobel: incontro tra il sindaco Biancheri e Tony Ring, sindaco di Karlskoga
Articolo successivoAl via il 1° gennaio l’Inverno Musicale di Bordighera. Ingenito: “4 spettacoli prestigiosi”