video

La sezione giovanile di Cia (Confederazione Italiana Agricoltori) sta sempre di più crescendo in Liguria e nel Ponente ligure. Il presidente regionale di Agia (Associazione Giovani Imprenditori Agricoli) è il 25enne imperiese Christian Gastaldi.

“Lo scopo – racconta – è quello di creare una rete di giovani per farli crescere e farli trasformare negli imprenditori agricoli del domani. In provincia di Imperia siamo 1500, in Regione arriviamo a 3000 iscritti tra i 18 e i 39 anni.”

Positivo il futuro del territorio secondo Gastaldi. “Negli ultimi anni – spiega – abbiamo assistito a un buon numero di nuove aziende. I settori principali, soprattutto qui a Ponente, sono ovviamente la floricoltura e l’olivicoltura. Il primo supera il secondo in quanto a fatturato, ma sono tante le aziende olivicole anche perché richiedono un investimento iniziale minore.”

“Agia sta lavorando per favorire il ricambio generazionale anche nel settore floricolo e ci stiamo riuscendo molto bene con diverse attività e manifestazioni. L’obiettivo e far aprire nuove aziende, ma anche farle camminare con le proprie gambe garantendo un futuro a queste giovani realtà. L’importante è non scoraggiarsi,” aggiunge Gastaldi.

Tante le iniziative di Agia – Cia, tra queste anche “Agritech” partita nell’autunno scorso. “Un modo per portare i giovani nelle vigne e negli uliveti. Abbiamo creato degli eventi dove fare divertire e ballare i partecipanti con musica, vino e prodotti del territorio.”

Nella video-intervista ai microfoni di Riviera Time Gastaldi racconta anche gli obiettivi futuri dell’associazione.