video
03:06

Giovedì 21 aprile si terrà la quarta giornata della prevenzione per la diagnosi precoce dei tumori del cavo orale promossa da AOOI, Associazione Otorinolaringologi Ospedalieri Italiani.

Molte strutture sanitarie su tutto il territorio italiano parteciperanno all’iniziativa e sono molto numerose le unità ospedaliere che hanno risposto alla chiamata dell’AOOI e che apriranno le loro porte per un consulto gratuito ai cittadini che ne faranno richiesta. Anche la nostra ASL si è impegnata in questo importante progetto rivolto alla cittadinanza della provincia di Imperia.

Nonostante l’urgenza del tema e malgrado gli importanti sviluppi nelle tecniche di diagnosi e cura raggiunti nell’ultimo decennio, la consapevolezza sociale dei tumori testa-collo è ancora scarsa.

Per questo motivo l’AOOI, continua con l’organizzazione della IV Giornata nazionale volta a educare il grande pubblico alla prevenzione e alla consapevolezza dei sintomi legati ai tumori del cavo orale, promuovendo un tempestivo ricorso al medico per una diagnosi precoce. Oltre la metà dei casi giunge infatti alla prima diagnosi con malattia localmente avanzata o già metastatica, e di questi il 80% non sopravvive oltre i 5 anni. Al contrario, per i pazienti diagnosticati negli stadi iniziali, il tasso di sopravvivenza si attesta all’80-90% (fonte AIRC).

I tumori del distretto testa-collo sono il settimo cancro più comune in Europa, circa la metà dei tumori del polmone ma due volte più comuni del cancro del collo dell’utero. In Italia rappresentano il 3% dei casi oncologici, con una frequenza media tre volte superiore negli uomini e un’incidenza che aumenta progressivamente con l’età a partire dai 50 anni.

“Diffondere informazioni utili, stimolando così una consapevolezza condivisa e una corretta prevenzione, rappresenta una tappa fondamentale nella lotta ai tumori, centrale nell’attività svolta dall’AOOI. Basti pensare che il 75% dei carcinomi della testa e del collo – spiega il dott. Marco Giudice, direttore della S.C. Orl di Asl1 – è causato dal fumo di tabacco e dall’abuso alcolico; altri fattori determinanti sono le esposizioni prolungate a materiali nocivi (polveri di legno, lavorazioni del cuoio, amianto, nichel…), alcuni virus tra i quali il papilloma umano (HPV) e il virus di Epstein-Barr (EBV), o ancora l’esposizione a radiazioni ionizzanti e a inquinanti atmosferici”.

La giornata è articolata con sessioni ambulatoriali gratuite di screening per i cittadini adulti che lo richiedessero in quanto portatori di “neoformazioni” del cavo orale di recente insorgenza e non ancora inquadrate.

Giovedì 21 aprile 2022 dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 18:00. Ambulatori ORL, ospedale di Sanremo Padiglione Borea, piano terra.

“La prevenzione è un’arma importante a nostra disposizione – ha sottolineato il Dg di Asl1, dott. Silvio Falco – e sicuramente questa giornata potrà dare un contributo importante nel sensibilizzare la cittadinanza su questa patologia”.