L'antico villaggio di "Costa di Villa" a Cervo, un luogo suggestivo sospeso nel tempo

Nascosto nel verde della macchia mediterranea, tra pinete e oliveti vista mare, l’antico abitato “Costa di Villa” a Cervo è uno dei luoghi più suggestivi del ponente ligure.

Situato fuori dalle mura cervesi, il villaggio risale al XV-XVII secolo. I cosiddetti “ruderi” di Costa di Villa sono stati recentemente sottoposti ad un intervento di restauro conservativo, volto a preservare i manufatti e a renderli, mediante la cessione al Comune di Cervo, fruibili e disponibili ai turisti.

“Probabilmente già nel periodo romano questo luogo era occupato con una funzione propriamente agricola – spiega l’archeologa Elisa Bianchi, che a Cervo lavora come guida turistica. – La borgata di Costa di Villa segue nelle sue vicende sia la storia che l’aspetto sociale ed economico legato al borgo di Cervo. Oltre all’occupazione romana, sappiamo di un’occupazione nel corso dell’Alto Medioevo e successivamente una fase di occupazione molto importante a partire dalla metà del 1500 fino al periodo Ottocentesco. Nel 2011 è stato portato avanti un restauro e una valorizzazione di ciò che rimane di queste antiche abitazioni”.

Di particolare importanza il rinvenimento di una porzione della torre di avvistamento, baluardo strategico di controllo contro le incursioni Barbaresche. Da questa antica torre quadrata gli abitanti del villaggio, che mantenevano la guardia, potevano fare e ricevere segnalazioni.

Nelle vicinanze sorge anche l’Oratorio di San Giuseppe, risalente al XIV secolo. La cappella apparteneva all’antica Podesteria del Cervo, ricca di queste borgate e oratori sparsi sul territorio. “La costruzione è molto antica – spiega l’archeologa, – sotto il punto di vista architettonico rientra nella tipologia delle chiese campestri, quindi un’architettura molto semplice, con un’unica navata rettangolare coperta da volte a botte. Nell’esterno è una pietra a vista, un’arenaria locale, con alcune piccole finestre aperte verso l’esterno”.

L’intervista integrale è visibile nel video-servizio presente a inizio articolo.