L'Alta Via dei Monti Liguri: un volano per il turismo outdoor

L’Alta Via dei Monti Liguri come volano del prodotto outdoor: si è svolto questa mattina a Imperia un tavolo tecnico sulle potenzialità turistiche dell’area definita “la strada verde di Liguria” per eccellenza.

Intesa meramente come infrastruttura, l’Alta Via mette in connessione tutti i parchi liguri attraversando il cuore delle Alpi Liguri, dell’Adelasia, del Beigua e dell’Aveto; come green way, o meglio green path, è rete ecologica che connette il territorio delle aree protette e delle zone speciali di conservazione (ZSC), oltre 70, in un sistema di gestione dell’ambiente con enormi potenzialità di sviluppo ed crescita produttiva sostenibili delle aree rurali. Intesa come rete di persone, l’Alta Via dei Monti Liguri può diventare un modello di gestione territoriale attraverso l’organizzazione di un prodotto turistico sostenibile e durevole che sappia mettere a sistema il patrimonio naturale, paesaggistico, culturale e umano delle aree rurali della regione.

“L’obiettivo – spiega Sandra Torre, responsabile del Servizio Prodotti Turistici e Osservatorio di Regione Liguria – è quello di valorizzare l’Alta Via affinché diventi un’opportunità per destagionalizzare il turismo e valorizzare tutto il territorio, quindi non solo mare ma anche entroterra. È una cerniera che parte da Ventimiglia e arriva alle Alpi Apuane, e che può rappresentare una risorsa importantissima per i prodotti outdoor. Dall’incontro di oggi gli operatori potranno trovare spunto per creare prodotti integrati”.

Al convegno, rivolto agli amministratori locali e agli operatori del territorio, era presente anche l’assessore regionale al Turismo, Gianni Berrino, che commenta: “L’Alta Via ha un grande appeal, è un marchio di qualità della nostra Liguria, oltre 300 km di pista sterrata percorribile a piedi e quasi tutta in bicicletta. Su questo noi vogliamo costruire un prodotto e poi dei pacchetti turistici in grado di attirare non solo chi fa sport a livello agonistico ma anche le famiglie”.vim