L'adorazione dei pastori nel presepe di Costa d'Oneglia

Da oltre vent’anni le sorelle Salandria, Antonella e Rosangela, allestiscono il presepe nella Parrocchiale di San’Antonio Abate a Costa d’Oneglia.

Quest’anno il presepe è ispirato alla mattina del Natale, quando i pastori si recano in adorazione al bimbo Gesù.

“I pastori vanno alla grotta a vedere il bambino, fidandosi della chiamata dell’angelo – spiega Antonella – Noi facciamo il presepe da ventun’anni nella chiesa e da quando siamo bambine lo allestiamo in casa”, conclude.

Tutto quello che si vede nel presepe è stato realizzato a mano dalle due sorelle: “Le case sono in polistirolo ricoperte di malta e poi colorate e dipinte. Utilizziamo muschio, mantenendolo sempre verde, arbusti veri e pietre delle nostre campagne”, commenta Rosangela. 

Ogni anno si cerca di utilizzare il materiale già disponibile ma creando sempre qualcosa di nuovo, costruendo un presepe diverso ogni anno. Le statue, di molto pregio, si rifanno alla manifattura spagnola.