video
03:03

La stagione estiva è appena iniziata e il Comune di Cervo torna a fare i conti con il problema dell’approvvigionamento idrico. Continue interruzioni dell’erogazione hanno purtroppo caratterizzato il weekend appena concluso, creando disagi ai residenti e ai tanti turisti che hanno raggiunto il golfo dianese per il ponte del 2 giugno. Un problema che va avanti da anni e che potrà vedere una soluzione definitiva solamente con la realizzazione del masterplan Roja, il progetto di raddoppio e sostituzione della rete idrica nell’imperiese.

“Come avevamo anticipato alcuni mesi fa parlando del problema del rifornimento idrico, questa situazione è dovuta alle continue perdite sulla condotta aggravate dal fatto che il pescaggio delle pompe del Roja è in crisi e che la siccità incombe – spiega il sindaco Lina Cha a Riviera Time. Ci aspettavamo che la situazione potesse precipitare prima di Ferragosto, infatti ci troviamo all’inizio di giugno con una situazione drammatica. Ieri nel centro storico è mancata l’acqua per oltre dieci ore”.

“Io ho scritto al Prefetto, al Cda di Rivieracqua, al presidente Toti, al presidente della Provincia, per vedere insieme di risolvere la situazione – continua Cha. I cittadini sono esasperati e non posso dargli torto. Sono davvero preoccupata. Chiederò di essere ricevuta per vedere come arginare questo problema”.

Sull’impatto del problema dal punto di vista turistico: “La stagione turistica è appena iniziata alla grande perché c’è stato veramente un bagno di folla in questo primo weekend di giugno – sottolinea il sindaco. Partire però con questo problema significa scoraggiare i turisti a venire nella zona del dianese. Quello che chiedo con forza è un’autobotte navetta che continui a rifornire durante la giornata”.