bagni trocadero

Toni Vitale, bagnino della spiaggia Trocadero di Bordighera parla con noi dell’estate 2020 e di ciò che è cambiato a causa del covid-19.

“La cosa principale – afferma Vitale – è assicurasi che venga rispettata la distanza di sicurezza, i nostri clienti indossano la mascherina sino all’ombrellone e poi sono liberi di godersi il relax, devono rimetterla per andare al ristoranti e frequentare i luoghi comuni. Sicuramente è diminuito il numero degli ombrelloni per consentire il distanziamento sociale necessario. Il mio compito è quello di sorvegliare la balneazione e che non ci siano inconvenienti. I bambini fanno il bagno tranquillamente, sto solo attento che non stiano troppo assembrati mentre giocano a calcio. Per il resto seguiamo tutte le disposizioni del Comune e della Regione”.

Oliviero Bessone, concessionario della spiaggia Trocadero prosegue spiegando come quest’anno i clienti stranieri non abbiano effettuato alcuna prenotazione, ma che in compenso piemontesi e lombardi hanno addirittura allungato il periodo di permanenza. La ristorazione, infine, è forse migliorata, in quanto oltre ai coperti seduti, verrà effettuato un servizio in spiaggia con la possibilità di avere il pranzo direttamente all’ombrellone.