La Sagra dello Stoccafisso di Badalucco non delude mai: grande successo per la 49esima edizione

Si è rinnovata ieri la tradizione della Sagra dello Stoccafisso di Badalucco, l’evento tanto atteso e che ogni anno coinvolge centinaia e centinaia di persone tra turisti e non. Una manifestazione che chiude gli eventi estivi e una grande festa sentita da tutta la Valle Argentina e in generale da tutto il Ponente ligure.

“La sagra dello stoccafisso è l’essenza di Badalucco. Ogni badalucchese non vede l’ora che sia la terza domenica di settembre per poter festeggiare questo piatto,” commenta il sindaco Matteo Orengo.

Negli ultimi anni la sagra sta sempre di più prendendo un grande valore turistico sulla scia di quel turismo enogastronomico ed esperienziale sempre più diffuso e ricercato.

Il primo cittadino spiega: “Stiamo parlando di turismo enogastronomico, ambientale ed emozionale. La gente che viene a Badalucco e nella Valle Argentina deve percepire questa poesia e questo amore che abbiamo per le nostre tradizioni. L’enogastronomia in Valle Argentina è qualcosa di speciale: abbiamo una tradizione millenaria con piatti storici e abbiamo l’olio di oliva che è il segreto della nostra cucina.”

Quest’anno si è celebrata la 49esima edizione; ma già si pensa alla 50esima Sagra dello Stoccafisso. Il 2020 sarà un anno importante per Badalucco.

“Il 50esimo anniversario è un appuntamento e un obiettivo importante. Stiamo già lavorando in maniera assidua per organizzare quello che sarà un evento enorme su più giorni,” conclude Orengo.

Presente per questo importante appuntamento anche la Regione Liguria, con i suoi rappresentati: gli assessori regionali Gianni Berrino (Turismo) e Marco Scajola (Urbanistica).

Nel video-servizio di Riviera Time le immagini della giornata e le interviste al sindaco Orengo e ai due assessori regionali Berrino e Scajola.