Circa 260 pezzi di merce contraffatta tra borse, portafogli,  cinture  e occhiali, verosimilmente pronta per essere “smerciata” sul  mercato ambulante di oggi. È quanto ha rinvenuto la polizia di Ventimiglia nei pressi del fiume Roja. Personale specializzato nel contrasto alla contraffazione dei marchi ha confermato l’ottima fattura di molti dei prodotti sequestrati.

Il sindaco Enrico Ioculano si è congratulato “con tutti gli agenti che hanno partecipato attivamente all’operazione e con quelli che, attraverso l’azione di monitoraggio, hanno permesso il successo dell’indagine”. “Questa Amministrazione – prosegue –  si fa portavoce delle segnalazioni dei commercianti e interviene per rimuovere le criticità riscontrate.  Specie in questi momenti duri per un settore produttivo così importante come il commercio non è tollerabile che questo venga aggravato da fenomeni di illegalità e abusivismo”.

Articolo precedenteChristian Gullone, il cantastorie nato a Sanremo
Articolo successivoHIV e preservativi a Sanremo e dintorni