video

È stato inaugurato lo scorso 8 luglio e da allora ha ospitato numerosi concerti dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo, spesso con il sold-out nonostante la sua aumentata capienza. L’auditorium Franco Alfano all’interno di Parco Marsaglia a Sanremo è diventato subito la ‘residenza estiva’ della Sinfonica che ha proposto una ventina di concerti, due alla settimana oltre quello inaugurale, gli ultimi due dei quali si terranno il 31 agosto e 1 settembre.

“È stata un’estate bellissima – dice Chicca Dedali componente del rinnovato Cda della Fondazione – e fortunata per noi nuovi membri del direttivo che ci siamo trovati in eredità questa tanto attesa struttura a ridosso della passeggiata Imperatrice ma che ci porta anche delle responsabilità di fronte ad una location storica per la nostra città”.

Da tempo è stato comunicato che il Comune ha deciso di affidare alla Fondazione la gestione del Palafiori di corso Garibaldi, sia come sede stabile della Sinfonica che come fonte di introiti con l’affitto dei suoi spazi.

“Avviare la gestione del Palafiori – dice – è un aspetto che ci sta impegnando moltissimo. Abbiamo fatto passi avanti, incontrato le istituzioni cittadine che ci daranno una mano su diversi aspetti compreso quello su come predisporre il bando per l’affidamento di questa struttura che potrebbe offrire grandi prospettive non limitate al nostro territorio ma anche a livello nazionale ed internazionale”.

“Non posso ancora raccontare tutto quello che abbiamo in testa sul Palafiori – sorride – ma è certo che la Sinfonica ha trovato una casa che sarà accogliente, non esclusiva ma aperta alla musica per aumentare il patrimonio artistico e culturale della nostra città”.

L’inizio dell’autunno per la Fondazione vuole anche dire ‘Area Sanremo’.

“Anche su questo importante concorso canoro stiamo già lavorando – termina Chicca Dedali – e penso che presenteremo l’edizione 2021 subito dopo il Festival del Cinema di Venezia (1/11 settembre) per dare indicazioni precise su tutti gli aspetti di Area Sanremo”.

Articolo precedenteCovid: 172 nuovi positivi in Liguria, 30 in Asl1
Articolo successivoFilctem-Cgil, Femca-Cisl e Uiltec-Uil su Rivieracqua: “Forte preoccupazione sul suo futuro”