La musica anima il paese di Pigna con tre appuntamenti dedicati alla pedagogia musicale, ricchi di attività ludico-didattiche per giovani e meno giovani.

Venerdì 13 luglio alle 18:00, sotto la Loggia, il Festival si aprirà con un convegno di Valentina Rebaudo sulla musica come strumento di pace, con particolare enfasi sulle molteplici associazioni tra la musica e altre discipline.

Sabato 14 luglio alle ore 16:00, nella sala musicale sotto il comune, si terrà un laboratorio gratuito di propedeutica musicale per bambini fra i 3 e i 6 anni,  in collaborazione con la musicoterapeuta Valeria Martini, secondo il metodo Edgar Willems in cui Valentina Rebaudo è specializzata. Seguirà una lezione aperta al pubblico in cui verranno spiegati i principi del metodo Willems, destinata a tutti i maestri, docenti, musicisti e non.

Domenica 15 luglio, nel pomeriggio, si terranno nelle varie piazze e carruggi diversi giochi a squadre, secondo il tema “giochi di una volta”, per riunire i più e meno giovani con i giochi che si facevano una volta nelle strade di paese.

La sera stessa alle ore 21 si terrĂ  una commemorazione di Pierino Isnardi, personalitĂ  storica, politica e culturale fondamentale del paese, cui seguirĂ  un concerto sotto forma di viaggio musicale in Piazza Castello con Valentina Rebaudo al clarinetto, Irene Puccia al pianoforte, Bianca Bonaldi alla danza e Giovanni Perotto alla voce narrante.

Alla fine del concerto, i ringraziamenti e le premiazioni dei giochi.

Articolo precedenteBordighera, Lorenzi: “La piazza della stazione andava pedonalizzata. Assurdo buttare un progetto che poteva cambiare la cittĂ ”
Articolo successivoLo spettacolo della balenottera avvistata al largo della Liguria