basilico - uva - olive

Vino, olio e basilico certificati dop e ovviamente made in Liguria: sono i tre “Food Ambassador” che la Regione Liguria ergerà a paladini del marketing territoriale ligure in una rassegna internazionale come Milano Wine Week, che fino al prossimo 10 ottobre si terrà nel capoluogo lombardo. Milano Wine Week dopo la pandemia si trasforma in un grande momento di rilancio del settore dell’ospitalità e della ristorazione e crea un palinsesto di esperienze che mette il vino a contatto con arte, moda, design. Fino al 10 ottobre, la Liguria avrà il suo spazio nel gotha della viticoltura e del food, avendo a disposizione uno degli spazi diffusi che caratterizzeranno l’allestimento della rassegna: la zona Isola, quartiere a Nord della centralissima Porta Garibaldi, dove saranno in vetrina insieme ai vini made in Liguria, anche l’olio extravergine e il basilico genovese. L’obiettivo è quello di fare una grande campagna di marketing con quel patrimonio che tutto il mondo invidia alla Liguria e che ha ottenuto la certificazione europea. Un tris di prodotti fantastici che per molti turisti valgono una vacanza nella regione e la cui formula si può racchiudere in poche parole: “poco ma eccezionale”.

“La Liguria, una striscia di terra e di sole dove degustare cibo e vini di qualitĂ  è una consuetudine: abbiamo un’abbondanza di piatti e specialitĂ  tradizionali – dichiara il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti – a cui si abbinano altrettanti vini, frutto di coltivazioni ‘eroiche’, affacciate sul mare che sono quasi un manifesto delle nostre tradizioni, punta di diamante di quello che la regione può offrire e un buon punto di partenza della nostra capacitĂ  attrattiva. Per questo abbiamo deciso di essere presenti alla “Wine Week” che rappresenta una tappa di grande importanza per la promozione e la valorizzazione dei nostri prodotti su un mercato e una piazza di grande prestigio e tradizionalmente legata alla Liguria come Milano e la Lombardia. In quest’ottica si inserisce la scelta di partecipare a questa importante kermesse di inizio ottobre: per essere protagonisti insieme a tanti imprenditori dell’agroalimentare che in questi anni hanno creduto nella nostra terra. Siamo sicuri che la Liguria e le sue eccellenze sapranno essere un volano, sia dal punto di vista turistico che economico, per il nostro bellissimo territorio”.

Su questi temi e sull’importanza che i prodotti di qualità hanno per la Liguria si incentrerà l’evento di giovedì 7 al “Deus ex Machina” di via Thaon de Ravel, nel quartiere Isola dove è allestito il “Regione Liguria District”. È qui che andrà in scena la serata evento “Food Ambassador by Liguria”, alla presenza di Giovanni Toti presidente di Regione Liguria, Alessandro Piana vice presidente della Regione con delega al marketing territoriale, Giovanni Berrino assessore regionale al Turismo e Roberto Moreno commissario straordinario di Agenzia “in Liguria”.

Il programma della serata prevede vari step e soprattutto momenti di show cooking, con la presenza di alcuni “Food Ambassador” in carne e ossa. Inizierà Roberto Panizza inventore del Campionato Mondiale del Pesto al Mortaio che realizzerà una dimostrazione di come si fa il vero pesto genovese grazie ai suoi strumenti tradizionali: un mortaio in marmo di quasi 200 anni e un pestello in legno d’ulivo oltre naturalmente gli ingredienti tradizionali della ricetta contenente il basilico genovese DOP. A seguire Matteo Circella sommelier della pluripremiata “Osteria La Brinca” condotta dalla sua famiglia a Ne in Val Graveglia, migliore sommelier italiano per la guida Michelin: Matteo guiderà il pubblico in una degustazione raccontata dei più interessanti vini liguri. Dopo di lui Marco Visciola, chef del ristorante “Il Marin” di Eataly a Genova incanterà i presenti con uno spettacolare show cooking tra tradizione e innovazione, quale migliore interprete della cucina regionale ligure. Marina Porotto bartender del “Biggie” di piazza delle Erbe, cuore della movida genovese, sarà testimonial del progetto Genova Gourmet Bartender della Camera di Commercio di Genova: si esibirà nell’esecuzione di un cocktail in cui gli ingredienti saranno esclusivamente liquori e bevande made in Liguria. Federico Pinza presidente della cooperativa Miticoltori Spezzini dimostrerà come oltre i “muscoli” tipici degli allevamenti spezzini la produzione di ostriche alla Spezia merita un posto di primo piano nelle produzioni ittiche regionali con una degustazione.

“Ogni grande vino e ogni eccellenza del territorio – spiega Alessandro Piana, vicepresidente di Regione Liguria con delega all’Agricoltura e al Marketing Territoriale – sono i nostri ambasciatori nel mondo. I dati delle presenze in Liguria di questa estate e dell’export lo confermano, con l’enogastronomia a volano del Pil. Insieme ad Agenzia in Liguria e in sinergia con le associazioni, continuiamo a lavorare per rendere ancora piĂš efficace questa leva. Campagne mirate di promozione e partecipazioni ad eventi come Milano Wine Week, vetrina autentica dell’eroicitĂ  della nostra agricoltura, saranno la nostra strategia vincente”.

“I risultati turistici esaltanti dell’estate 2021 – afferma Gianni Berrino, Assessore al Turismo di Regione Liguria – confermano che l’attivitĂ  di promozione che abbiamo fatto in questi anni sta pagando tantissimo. È importante, in quest’ottica, essere presenti anche alla ‘Milano Wine Week’ per sviluppare ancor piĂš il progetto ‘Adotta una cantina’, ideato con Enoteca Regionale e arrivato alla seconda edizione, che ha messo a sistema una cinquantina di strutture ricettive e altrettante case vinicole per proporre al turista un’esperienza ‘sensoriale’ immerso tra vigneti, cantine e calici di ottimo vino. Un’iniziativa che ha avuto un grande successo e che ha confermato il connubio vincente hotel-vigneti”.

L’iniziativa è curata dall’Agenzia “in Liguria” nell’ambito delle sue attribuzioni di sviluppo di progetti di marketing turistico territoriale, con il supporto di Enoteca pubblica regionale. “Ci siamo concentrati su due aree di sviluppo strategiche – afferma Roberto Moreno commissario di Agenzia – le attivitĂ  all’aria aperta e l’enogastronomia, per agevolare tutta la filiera collegata attraverso la proposta di experience e percorsi emozionali per incontrare le richieste del potenziale ospite”.

Dal 2 al 10 ottobre nei ristoranti e wine bar del quartiere Isola – Regione Liguria Wine District sarà possibile scoprire e gustare i prodotti liguri DOP: vino, olio e basilico (elenco in allegato).

Articolo precedenteImperia, il 9 ottobre al via la stagione teatrale “Sconfinamenti” al Teatro del Mutuo Soccorso
Articolo successivoLe prime 500 firme per dire no alla privatizzazione di Casa Serena. Il Tar sospende per quindici giorni la revoca della gestione alla My Home