La libera repubblica di Pigna del 1944

√ą il 1944. √ą la mattina del 27 agosto. I partigiani di Vitt√≤ attaccano i nazifascisti a Pigna. Li mettono in fuga. Due giorni dopo, il 29 agosto, i partigiani occupano Pigna, accolti dall’entusiasmo della popolazione. Un entusiasmo che porta alla decisione di istituire l√¨ un Libera Repubblica, costituita da organismi democratici.

Nonostante la breve durata (cess√≤ di esistere l’8 ottobre dello stesso anno per il ritorno energico delle forze nazifasciste), la Repubblica di Pigna viene ricordata a livello nazionale per il suo alto valore simbolico. Ha rappresentato, infatti, un’isola di libert√† in un periodo di guerra e dittatura.

L’Onorevole Giovanni Rainisio, presidente dell’Istituto Storico della Resistenza di Imperia, ci racconta l’importanza di questa pagina di storia.

Articolo precedenteIl mare: la passione di una vita
Articolo successivoFerì migrante insultandolo, condannato a 2 anni e 6 mesi