taxi

La Giunta regionale riunita oggi ha approvato, su proposta degli assessori ai Trasporti Gianni Berrino e alle Politiche Sociali Ilaria Cavo, la proroga della validità dell’utilizzo della card della misura ‘Bonus Taxi’ fino al 31 marzo 2022. Il provvedimento era stato attivato nel 2020 in piena emergenza sanitaria a beneficio di categorie fragili (persone affette da malattie rare, con esenzione per patologie che comportino difficoltà di deambulazione o in possesso di riconoscimento di invalidità civile al 100% e donne in gravidanza), con difficoltà di deambulazione e over 75.

“Abbiamo mantenuto l’impegno preso e con i nostri uffici siamo riusciti a predisporre la nuova proroga di questa importante misura, creata per sostenere le categorie più fragili nella lotta alla pandemia”, affermano gli assessori Cavo e Berrino.

La proroga, senza oneri a carico del bilancio regionale, consentirà ai chi è già in possesso delle card, ma non ha ancora esaurito l’intero importo da 250 euro, di poter utilizzare lo strumento sui taxi e sul servizio ‘noleggio con conducente’ (n.c.c.) della Liguria.

“Abbiamo ritenuto opportuno mantenere attivo ancora per tre mesi il ‘Bonus Taxi’ per consentire ai tantissimi fruitori di disporre di un tempo più ampio per utilizzare la card e di tutelarli soprattutto durante l’inverno, quando la circolazione epidemica del Covid è favorita all’interno degli spazi chiusi”, concludono Cavo e Berrino.

Articolo precedenteBorghi a rischio abbandono: in Liguria arriva il progetto pilota da 20 milioni per la rigenerazione culturale, sociale ed economica
Articolo successivoIl punto sul Covid-19 della professoressa Lorenzi: “Terza dose, mascherina e controlli per non essere travolti dall’arrivo di Omicron”